Sestri Levante

autoscuola taranto bimare

    Feed has no items.

La zona fu abitata probabilmente da tempi antichissimi, come testimoniano i reperti ritrovati nelle miniere di rame di Sanata Vittoria e Loto. L’antica Sestri, fondata dai Liguri Tigullii, vide il passaggio degli Etruschi e poi dei romani, che la battezzarono “Segesta Tigollorum”.
Il nucleo originario di Sestri Levante, oggi Centro Storico, si sviluppa su un istmo e su un promontorio, ai cui fianchi si estendono due magnifiche baie, la Baia delle Favole ad ovest, più mondana e vivace, sede del Premio Andersen, e la Baia del Silenzio ad est, immersa nella sua tranquillità marinara fuori dal tempo.
La zona dell’isolotto fu il primo nucleo abitato, cinto di mura e torri in epoca medievale, che si estese all’istmo e alla piana nei secoli a venire.
La parte recente della città si è sviluppata poi sulla piana alluvionale del torrente Gromolo.
Durante il Medioevo la città di Sestri Levante venne aspramente contesa fra Lavagna, e Genova.
Dopo un attacco fallito da parte della nobile famiglia dei Fieschi di Lavagna, cadde sotto l’influenza della Repubblica di Genova. Furono i consoli genovesi ad edificare il Castello di Sestri nel 1145.
Nel 1172 l’alleanza delle due famiglie Malaspina e Fieschi riuscirà però a strappare la città dalla dominazione genovese.
Nel corso dei secoli la città subì molti attacchi da parte dei pisani, dei lucchesi, e dai veneziani, questi ultimi tutti respinti, solo i Visconti di Milano riuscirono nei loro intenti, concquistandola nel 1365.
La città purtroppo subì anche i saccheggi da parte dei turchi e dei saraceni (ragion per cui furono erette le torri).
Per via delle fiere di cambio che incomiciarono a svolgersi nei secoli nel ‘600 e ‘700 molte famiglie patrizie si trasferirono sull’istmo e dintorni e lì vi costruirono i loro splendidi palazzi.
Come altri comuni liguri, anche Sestri Levante subì la dominazione Napoleonica e quella Sabauda, fino all’Unità d’Italia nel 1861.
La fortunata combinazione dell’approdo e dei vicini valichi Appenninici favorirono per secoli il commercio dei frutti della terra, resa fertile e generosa dalla vicinanza dei torrenti Gromolo e Petronio.
L’ armonia bucolica degli appezzamenti di terreno coltivato e delle Ville venne spezzata coll’avvento della rivoluzione industriale e delle numerose attività che ne alterarono la continuità.
Queste dissonanze sono venute ricomponendosi mano a mano che la città ha scoperto la sua vocazione turistica, e oggi il suo Centro Storico ben conservato e colmo di negozi, ristoranti e ritrovi, e la sua parte nuova, più moderna che offre tutto quello che una città ha da offrire uniscono, in un binomio unico l’alta ricettività alberghiera e la presenza di strutture di tutti i tipi (sportive, ricreative, culturali, assistenziali, etc..).
Queste qualità, corredate da un panorama di rara bellezza, hanno contribuito a rendere Sestri Levante una località turistica d’eccellenza.

GRAFICENTER SRL P.I.: 01713530994 16121 VIA LANFRANCONI 5/9 D GENOVA Telefono:010 8696670 fax:010 8696674