Rapallo


  

Rapallo e Zoagli – Levante News tutte le notizie dalla riviera ligure e dall'entroterra

  • Rapallo: “Tigulliana incontri”, domani serata conclusiva
    by Consuelo on 21 Luglio 2019 at 9:17

    Dallo staff della Tigulliana riceviamo e pubblichiamo La serata conclusiva di “Tigulliana Incontri Estate 2019” a Rapallo è in programma Lunedì 22 luglio con il titolo “Scrittori si nasce! (o si diventa?)” con la presenza di Marco Buticchi (“Il segreto del Faraone nero”), Anna Pettene (“Like, filosofia della vita social”), Antonella Ferraiolo (“Antikka”, storie di donne, […]

  • Droga: cosa fanno le amministrazioni?
    by marco on 21 Luglio 2019 at 9:16

    Quasi ogni giorno nel Tigullio si registrano denunce, arresti, sequestri di droghe, segnalazione di assuntori alla Prefettura. La politica, almeno apparentemente sembra ignorare il fenomeno e soprattutto ciò che esso nasconde. E’ evidente che dietro i piccoli spacciatori c’è un’organizzazione e dietro gli assuntori può celarsi una catena di ricettatori. Le forze dell’ordine, con gli […]

  • Rapallo: a Cinzia Leone il “Premio Donna Scrittrice”
    by Consuelo on 20 Luglio 2019 at 22:35

    Testo e foto di Consuelo Pallavicini Cinzia Leone ha vinto la 35ª edizione del Premio per la Donna scrittrice 2019 con il libro “Ti rubo la vita” (Mondadori); le giurie tecnica e popolare le hanno attribuito 29 voti. Seconda classificata Claudia Durastanti con “La straniera” (La Nave di Teseo) con 9 voti. Terza Nadia Fusini […]

  • Discobus: da Sestri a Portofino, si inizia stasera
    by marco on 20 Luglio 2019 at 16:56

    Dall’ufficio stampa di Atp Esercizio riceviamo e pubblichiamo Torna questa sera, sabato 20 luglio, il Discobus servizio notturno checollega i luoghi della movida e che ha lo scopo di rendere più sicure leserate in Riviera.  Il bus funzionerà nelle serate di mercoledì e sabatodei mesi di luglio ed agosto e sarà attivo per i soli […]

  • Rapallo: molti interrogativi sul futuro del porto Riva
    by marco on 20 Luglio 2019 at 15:56

    Il porto turistico Carlo Riva di Rapallo è sempre stato una grande risorsa per la città. Non solo per i posti di lavoro diretti, quanto per l’indotto che produce a: ristoranti; negozi; taxi; alberghi; artigiani; in una parola alla città. A parte la vicenda giudiziaria che sembra profilarsi, esistono timori che una delle più importanti, […]

  • Rapallo: agosto dedicato ai bambini con personaggi, giochi e circo
    by marco on 20 Luglio 2019 at 11:40

    Il sindaco Carlo Bagnasco lo aveva annunciato  mesi fa: una serie di eventi dedicati ai bambini per invitare le famiglie a trascorrere le serate a Rapallo. L’idea è stata trasformata in un programma concreto: serate con artisti di strada, con il circo, con i giochi di una volta. Ma anche con un programma che si […]

  • Rapallo: fondale pronto, il pontile ancora no
    by marco on 20 Luglio 2019 at 11:12

    La speranza che i battelli potessero tornare ad attraccare all’imbarcadero situato sul lungomare di Rapallo in questo fine settimana, sembra delusa. Le draghe sono tornate a scavare il fondale fino alla profondità richiesta di 250 centimetri come richiesto, per poter manovrare i battelli a pieno carico. Non è stato però messo in sicurezza il pontile, […]

La città di Rapallo si situa al centro del Golfo Tigullio in posizione riparata e climaticamente vantaggiosa. Abitata già dall’antichità dai Longobardi e ancor prima da tribù Liguri, a partire dal ‘500 acquista una sua notorietà per via della presenza di prodotti già destinati all’esportazione, frai quali vanno annoverati il vino, l’olio, gli agrumi e le castagne.
Per quanto riguardava la manifattura tessile, invece, già nel ‘600, Rapallo non aveva molto da invidiare “ai lini olandesi e ai ricami di Fiandra”.
I rapallesi vengono descritti, in un commento del Giustiniani, storico genovese del tempo, come “gente assai civile, mercadanti e marinai i quali hanno parecchi navigli” (1537).
Nel secolo successivo venne scelta come Sede di mercati di cambi, divenendo luogo di importanti riunioni di banchieri provenienti da diversi stati.
La città conobbe un “exploit” culturale verso i primi decenni del novecento, epoca in cui affluirono importanti letterati del tempo, frai quali si annoverano Ezra Pound, Yeats, Herman Hesse, Friedrich Nietzsche.
Nell’800 Rapallo aveva già conosciuto l’affluenza dell’aristocrazia e della buona borghesia di mezza Europa, che si intrattenevano per lunghi soggiorni, ai tempi in cui il frastuono dell’automobile era ancora sconosciuto e le Pinete ed i Parchi costituivano un’unica continuità urbanistica con le Ville patrizie e le antiche case solcate da mulattiere polverose.
A quel tempo vennero creati il Casinò e grandi alberghi di lusso di richiamo internazionale, ad incorniciare quella che al tempo doveva essere una vera e propria oasi di pace.
A farci riassaporare un poco di quell’atmosfera retrò basterebbe inoltrarsi nei parchi della città, sul suo lungomare che si dipana dall’Antico Castello e che costeggiando il mare, si spinge nel Parco Casale e nei giardini Ezra Pound, i quali trattengono ancora, con le foggie dei loro giardini e delle loro Ville immutate nei secoli, quell’aria rarefatta e un pò magica fine ‘800 e Belle Epoque.
Se invece vogliamo spingerci ancora più ritroso nel tempo, e respirare un’atmosfera tardo-medievale, cosa può esserci di più tipico di un vero e proprio Castello?
Il Castello di Rapallo, costruito nel 1549 dopo l’incursione del temibile pirata saraceno Dragut, si erge, cosa curiosa ed assolutamente atipica per l’epoca, a strapiombo sul mare, a formare quasi un un’unico blocco con la roccia sulla quale è stato edificato.
La Torre Civica, altro piccolo gioiello architettonico, fu costruita nel 1475: si slancia alta e dritta, a dominare il nucleo più antico del Centro Storico di Rapallo. Si affianca all’antica Chiesa di Santo Stefano ed aveva un tempo la duplice funzione di campanile e di torre d’avvistamento e difesa.
Alle spalle della cittadina, nella zona San Maurizio dei Monti, troviamo invece il Santuario della Madonna di Montallegro, raggiungibile con una funivia che sale fino a 610 metri sul livello del mare : parte degli affreschi del Santuario appartengono al Barabino, mentre il resto delle pareti interne sono fittamente ricoperte da ex voto, in gran parte a soggetto marinaresco. L’esperienza del panorama poi, è semplicemente irripetibile.

GRAFICENTER SRL P.I.: 01713530994 16121 VIA LANFRANCONI 5/9 D GENOVA Telefono:010 8696670 fax:010 8696674