Rapallo


Rapallo e Zoagli – Levante News tutte le notizie dalla riviera ligure e dall'entroterra

  • Rapallo: nuovi banchi e sedie all’Istituto comprensivo
    by marco on 18 ottobre 2018 at 16:47

    Richiesti dal dirigente dell’Istituto comprensivo di Rapallo, professor Giacomo Daneri, l’amministrazione comunale di Rapallo, grazie all’interessamento del consigliere Filippo Lasinio, ha provveduto all’acquisto di 24 banchi e relative sedie “Classe 3.0”, secondo i requisiti chiesti dalla normativa. La fornitura, per un importo complessivo di 3.086 euro, è stata affidata alla ditta “Infonair Sas di Massimiliano […]

  • Rapallo: “Fons Gemina”, “Ritorno a Caporetto” all’Oratorio dei Bianchi
    by Consuelo on 18 ottobre 2018 at 15:11

    Dal Direttivo di “Fons Gemina” riceviamo e pubblichiamo Dopo il grande successo di pubblico legato alla figura di Italo Primi, con la presentazione del saggio di Emilio Carta “Italo Primi l’uomo e l’artista” e annessa mostra – prorogata fino al 24/10 data l’affluenza di visitatori – nei locali dell’ Hotel Europa, il Circolo Culturale “Fons […]

  • Rapallo: “Il Pd, Carannante e il candidato sindaco”
    by marco on 18 ottobre 2018 at 14:14

    Da Giorgio Gianello, coordinatore del Pd di Rapallo, riceviamo e pubblichiamo Peccato Andrea Caranante, non è nello stile del Partito Democratico dare seguito a diatribe politiche in risposta a quello che si è letto sulla stampa locale. Doveroso è precisare che l’incontro con “Libera Rapallo” aveva tutti i presupposti per iniziare un cammino insieme. Probabilmente […]

  • Rapallo: “Brigati sarà vicesindaco e Campodonico presidente” (1)
    by marco on 18 ottobre 2018 at 12:19

    Carlo Bagnasco ufficializza la candidatura a sindaco di Rapallo al secondo mandato. Tutto scontato; la notizia è che, in caso di vittoria, verrà confermata la squadra al vertice: Pier Giorgio Brigati sarà ancora vice sindaco e Mentore Campodonico resterà presidente del Consiglio. Bagnasco esordisce leggendo la relazione del commissario straordinario Terrusi in cui spiegava che […]

  • Rapallo: oggi una marea di turisti sul lungomare
    by marco on 18 ottobre 2018 at 11:28

    Oggi a Rapallo giorno di mercato, ma anche una meravigliosa giornata per gustarsi il sole e riempirsi gli occhi di luce  e di mare. C’erano anche centinaia di turisti che hanno visitato il centro storico prima di imbarcarsi sui battelli per raggiungere e visitare Santa Margherita e quindi Portofino o San Fruttuoso. ooo […]

  • Rapallo: il 4 novembre “Castagnata” a San Maurizio di Monti
    by Consuelo on 18 ottobre 2018 at 9:19

    A Rapallo, domenica 4 novembre “Castagnata” organizzata dal Comitato Fuochi San Maurizio presso l’area ludico-sportiva di San Maurizio di Monti (strada per il Santuario di Montallegro). Dalle 12 apertura stand gastronomici con battolli al pesto, taglierini al sugo di cinghiale 0/e ragù, spezzatino di cinghiale in umido (bianco), pollo e salsiccia alla piastra, funghi fritti, […]

  • Rapallo: “Abbattiamo le barriere” con “Winner Volley”, il programma
    by Consuelo on 18 ottobre 2018 at 8:37

    Da Adelindo Molinari, Winner Volley Rapallo, riceviamo e pubblichiamo  Nella biblioteca dell’ Istituto Comprensivo Giustiniani, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione della XIIIª edizione del convegno sulle tematiche sportive, organizzato dalla Winner Volley con la collaborazione del Comune di Rapallo, Panathlon Club Rapallo, Circolo Golf e Tennis, Istituto Comprensivo e Sporteventi. Il […]

La città di Rapallo si situa al centro del Golfo Tigullio in posizione riparata e climaticamente vantaggiosa. Abitata già dall’antichità dai Longobardi e ancor prima da tribù Liguri, a partire dal ‘500 acquista una sua notorietà per via della presenza di prodotti già destinati all’esportazione, frai quali vanno annoverati il vino, l’olio, gli agrumi e le castagne.
Per quanto riguardava la manifattura tessile, invece, già nel ‘600, Rapallo non aveva molto da invidiare “ai lini olandesi e ai ricami di Fiandra”.
I rapallesi vengono descritti, in un commento del Giustiniani, storico genovese del tempo, come “gente assai civile, mercadanti e marinai i quali hanno parecchi navigli” (1537).
Nel secolo successivo venne scelta come Sede di mercati di cambi, divenendo luogo di importanti riunioni di banchieri provenienti da diversi stati.
La città conobbe un “exploit” culturale verso i primi decenni del novecento, epoca in cui affluirono importanti letterati del tempo, frai quali si annoverano Ezra Pound, Yeats, Herman Hesse, Friedrich Nietzsche.
Nell’800 Rapallo aveva già conosciuto l’affluenza dell’aristocrazia e della buona borghesia di mezza Europa, che si intrattenevano per lunghi soggiorni, ai tempi in cui il frastuono dell’automobile era ancora sconosciuto e le Pinete ed i Parchi costituivano un’unica continuità urbanistica con le Ville patrizie e le antiche case solcate da mulattiere polverose.
A quel tempo vennero creati il Casinò e grandi alberghi di lusso di richiamo internazionale, ad incorniciare quella che al tempo doveva essere una vera e propria oasi di pace.
A farci riassaporare un poco di quell’atmosfera retrò basterebbe inoltrarsi nei parchi della città, sul suo lungomare che si dipana dall’Antico Castello e che costeggiando il mare, si spinge nel Parco Casale e nei giardini Ezra Pound, i quali trattengono ancora, con le foggie dei loro giardini e delle loro Ville immutate nei secoli, quell’aria rarefatta e un pò magica fine ‘800 e Belle Epoque.
Se invece vogliamo spingerci ancora più ritroso nel tempo, e respirare un’atmosfera tardo-medievale, cosa può esserci di più tipico di un vero e proprio Castello?
Il Castello di Rapallo, costruito nel 1549 dopo l’incursione del temibile pirata saraceno Dragut, si erge, cosa curiosa ed assolutamente atipica per l’epoca, a strapiombo sul mare, a formare quasi un un’unico blocco con la roccia sulla quale è stato edificato.
La Torre Civica, altro piccolo gioiello architettonico, fu costruita nel 1475: si slancia alta e dritta, a dominare il nucleo più antico del Centro Storico di Rapallo. Si affianca all’antica Chiesa di Santo Stefano ed aveva un tempo la duplice funzione di campanile e di torre d’avvistamento e difesa.
Alle spalle della cittadina, nella zona San Maurizio dei Monti, troviamo invece il Santuario della Madonna di Montallegro, raggiungibile con una funivia che sale fino a 610 metri sul livello del mare : parte degli affreschi del Santuario appartengono al Barabino, mentre il resto delle pareti interne sono fittamente ricoperte da ex voto, in gran parte a soggetto marinaresco. L’esperienza del panorama poi, è semplicemente irripetibile.

GRAFICENTER SRL P.I.: 01713530994 16121 VIA LANFRANCONI 5/9 D GENOVA Telefono:010 8696670 fax:010 8696674